La valutazione della biomeccanica della spalla ha raggiunto nuovi traguardi e permette risposte più precise per ogni criticità/patologia.

La spalla è un’articolazione molto complessa, stabilizzata dall’attivazione coordinata di diversi muscoli che la mantengono nella corretta posizione. Se l’equilibrio tra le fasce muscolari è compromesso possono verificarsi gravi discinesie e instabilità, pur senza difetti di tipo strutturale come ossa, tendini, muscoli o nervi.

SHOWMOTION è una tecnologia che permette di eseguire un’analisi biomeccanica completa del movimento della spalla, ottenendo dati sull’attivazione muscolare (ed eventuali disfunzionalità) grazie ad una analisi real-time.

SHOULDER PACEMAKER viene integrato nel sistema e permette, grazie a un sensore interno cinematico, di riconoscere il movimento attivando la stimolazione muscolare del distretto interessato solo quando necessario (tecnologia MAS – Motion Activated Stimulation brevettata).

Per sviluppare il riequilibrio del reclutamento muscolare il PACEMAKER è dotato di una piattaforma software che consente ai pazienti di interagire dinamicamente durante la riabilitazione attiva.

La differenza dalla elettrostimolazione classica è data appunto dal fatto che quella del Pacemaker viene attivata al timing biomeccanico corretto. In questa maniera viene riqualificata l’attivazione dei gruppi muscolari ipoattivi.

 

Shoulder Pacemaker

• Interpretazione automatica dell’esercizio
• Motion Activated Stimulation
• Adattamento Del Dispositivo Al Ritmo Del Paziente
• Protocolli Riabilitativi Specifici
• Tracciabilità Dell’evoluzione Del Trattamento

Standard EMS

• Non Interattivo
• Stimolazione Statica
• Il Paziente Deve Adattarsi Al Dispositivo
• Uso Generico
• Trattamento Passivo

 

Il primo approccio è di valutazione sui tre piani biomeccanici della spalla/scapola, come si evince dal seguente video:

 

Il movimento anormale della spalla con una conseguente errata mobilità di scapola viene definita come discinesia scapolare.
A seconda della gravità, la discinesia scapolare può alterare la biomeccanica e l’efficienza del movimento della spalla, contribuendo ad evocare una sindrome da impingement, o un dolore generalizzato alla spalla. La semplice analisi clinica non permette di identificare una discinesia scapolare e capire cosa influenza la cinematica della spalla.

 

La scapola infatti ha una mobilità complessa collegata all’omero e alla cuffia dei rotatori.

Se, ad esempio, durante un’elevazione del braccio i muscoli rotatori , associati al gran dorsale o al grande pettorale, hanno un’attività alterata perchè ipo/iperattivi, determinano uno squilibrio di forza che fa traslare la testa omerale. Questa errata mobilità, il più delle volte associata a dolore, determina una limitazione del movimento e/o una instabilità ricorrente della spalla che può portare anche a danneggiare alcuni dei tendini coivolti (solitamente il sovraspinato).

Questi aspetti vengono evidenziati con l’esame specifico SHOMOTION: alcuni marker fissati su punti di repere precisi vengono  “letti”, tramite bluetooth, ed elaborati da un software dedicato generando una serie di grafici, curve dinamiche, tabelle di dati, che descrivono con precisione la biomeccanica del movimento della spalla in esame.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Shoulder Pacemaker risulta altamente specifico per queste patologie:

INSTABILITÀ POSTERIORE
RIABILITAZIONE CUFFIA DEI ROTATORI
DISCINESIA SCAPOLARE
RIABILITAZIONE PROTESI INVERSA
RIABILITAZIONE ATLETI LANCIATORI
RIABILITAZIONE ATLETI SOLLEVATORI DI PESI
RIABILITAZIONE ATLETI OVERHEAD (LANCIATORI, PALLAVOLISTI, CESTISTI ECC.)